a cura della Redazione

E’ stato appena pubblicato un interessante ricerca dello STUDIO APS (http://www.studioaps.it/) che a partire dal mese di marzo 2020, durante la cosiddetta Fase/1 dell’epidemia del Covid-19, ha avviato un percorso di ricerca e riflessione sulle esperienze personali e organizzative vissute in un momento di forte emergenza e urgenza.

Sono state realizzate numerose interviste e focus group. Hanno partecipato alla ricerca circa 200 persone, alcune a titolo personale, altre per conto della propria organizzazione.

Al termine di questo percorso di ricerca lo STUDIO APS ha deciso di documentare questa ricca e sentita esperienza di confronto e scambio. E’ stato scritto un testo molto corposo ma è, comunque, uno strumento per creare un’opportunità di riflessione e dibattito nelle organizzazioni.

Uno stimolo anche a non voltare immediatamente pagina, a non ritornare in modo meccanico alla “normalità” della vita lavorativa.

Oggi più che mai è importante potersi soffermare, sostare ancora un po’ su quanto accaduto. Vale la pena non disperdere gli apprendimenti sviluppati durante l’emergenza/urgenza Covid-19 per cogliere suggerimenti, spunti, indicazioni interessanti per il futuro nostro e delle organizzazioni.

Per leggere la ricerca: https://studioaps.us10.list-manage.com/track/click?u=d6db90640ba4e1abbf77da2d2&id=9c7cae416e&e=5df4320f99

INDIVIDUI, GRUPPI E ORGANIZZAZIONI DI FRONTE ALL’EMERGENZA. Una ricerca dello STUDIO APS