di Angelo Romeo

La Sociologia non si ferma. Anche quest’anno, a Narni in Provincia di Terni, il 15 e il 16 ottobre prossimi si svolgerà la V edizione del FESTIVAL DELLA SOCIOLOGIA sul tema “SEDUZIONE E CITTÀ GLOBALE. RIFARE LA SOCIETÀ DOPO IL COVID-19”.

Tra gli ospiti più attesi ci sarà il filosofo e sociologo francese Gilles Lipovetsky, professore all’Università di Grenoble e autore del recente ‘Piacere e colpire. La società della seduzione’ (tradotto e pubblicato nel 2019 da Raffaello Cortina), che sarà presente con una lezione dal titolo La société de la séduction. Altra lectio magistralis sarà tenuta dal sociologo italiano Paolo Jedlowski dal titolo Ripensare il possibile. Anche quest’anno il Festival si propone come spazio di confronto tra i maggiori scienziati sociali italiani e internazionali, e tra molti ospiti di rilievo impegnati in incontri e panel, oltre ad Alessandro Cavalli, Mario Morcellini, Maria Carmela Agodi, Imed Melliti, Carlo Bordoni, Annamaria Rufino, Monique Hirschhon, Michel Maffesoli, uno spazio rilevante verrà riservato a giovani sociologhe e sociologi dell’attuale panorama europeo. Per maggiori informazioni si rinvia al sito del Festival: https://www.festivalsociologia.it/ita/0/home/

Il Festival nasce a Narni nell’ottobre del 2016, anno destinato inizialmente a essere considerato come quello dell’edizione n. 0, che è di fatto ormai entrata a far parte delle edizioni che fino a oggi proseguono.
Fin dalla sua origine, le due giornate sociologiche si sono prefissate incontri di vario tipo sia dentro il mondo accademico, che fuori dalle aule universitarie.

Ogni edizione ha visto il susseguirsi di lectio magistralis di sociologi di spicco internazionale, panel tematici, conversazioni tra sociologi ed esperti della società civile, puntando al ruolo pubblico della disciplina.

Proprio per consentire un dialogo aperto dentro e fuori il mondo accademico, sono state e sono determinanti le iniziative che vedono il coinvolgimento di giornalisti, artisti di varia provenienza, che mostrano in molte occasioni il frutto dei loro lavori dentro la città di Narni.

Occasione d’ incontro quindi non meramente accademica, che mira a coniugare la presenza tanto di sociologi, quanto di artisti di varia matrice, capaci di poter coniugare la rappresentazione sociale del nostro vissuto, attraverso espressioni cinematografiche, musicali, fotografiche, teatrali.

 Il Festival è inoltre una vetrina anche per le scuole superiori del contesto umbro, che hanno l’opportunità di vivere due giorni di formazione, di ascoltare e conoscere nomi rilevanti della sociologia contemporanea.  

La sociologia in Italia, a partire dal dopoguerra, si è ampiamente affermata come una disciplina autonoma e consapevole dei suoi campi di studio e di ricerca. Attualmente, essa si sta diffondendo anche come prospettiva di dibattito nei media e presso l’opinione pubblica.

Era quindi maturo il tempo per pensare a un Festival della Sociologia come occasione di incontro per accademici, professionisti, operatori sociali, studiosi, studenti, ma soprattutto per il grande pubblico: un importante appuntamento annuale per discutere sui cambiamenti della società contemporanea e per lanciare nuovi spunti utili alla costruzione della società del futuro, a tutti i livelli, economico, politico, culturale e sociale.

In questa direzione, tenendo conto delle risorse dell’area umbra, coadiuvate da sociologi italiani e internazionali, nasce nel 2016 il primo Festival della Sociologia.

Il Festival è si avvale della collaborazione dell’Associazione Italiana di Sociologia, che lavora in forte sinergia con il comitato e la segreteria scientifico – organizzativa. Quest’anno anche il Laboratorio di Sociologia Pratica, Applicata e Clinica figurerà tra i partner del Festival.

 ***

TUTTI possono contribuire al conseguimento degli obiettivi del Festival della Sociologia: DIVENTA SOCIO DELL’ASSOCIAZIONE PER IL FESTIVAL DELLA SOCIOLOGIA. Per info: https://www.festivalsociologia.it/ita/7/news/4/diventa-socio-dellassociazione-per-il-festival-della-sociologia/

FESTIVAL DELLA SOCIOLOGIA 2020: verso la V edizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *