INTRAPRENDERE SOCIOLOGICO – Quel sociale che fa bene e, magari, anche impresa in armonia col territorio: il Piemonte in prima linea per la promozione dell’agricoltura sociale

INTRAPRENDERE SOCIOLOGICO – Quel sociale che fa bene e, magari, anche impresa in armonia col territorio: il Piemonte in prima linea per la promozione dell’agricoltura sociale

a cura della Redazione Un’azienda agricola può essere utilizzata non solo per produrre dei beni alimentari. In una prospettiva olistica, l’attività produttiva può coniugarsi anche con servizi volti a migliorare la qualità della vita delle persone che animano l’azienda; in

INTRAPRENDERE SOCIOLOGICO – Al via l’Associazione di Promozione Sociale ENERGIE PER LE RADICI. Perché non è possibile un solido futuro se non si è…ben piantati!

INTRAPRENDERE SOCIOLOGICO – Al via l’Associazione di Promozione Sociale ENERGIE PER LE RADICI. Perché non è possibile un solido futuro se non si è…ben piantati!

di Orazio Di Stefano Lo scorso 18 dicembre, presso l’aula Magna di Scienze Sociali all’Università D’Annunzio di Chieti, alla presenza della docente universitaria ed assessore del Comune di Chieti, Mara Maretti, che ha aperto i lavori, e della vicepresidente nazionale A.L.I.

IL SOCIAL WORKING DEL SOCIOLOGO – Manifesto per lo sviluppo della professione del sociologo

IL SOCIAL WORKING DEL SOCIOLOGO – Manifesto per lo sviluppo della professione del sociologo

di Everardo Minardi UNA RIFLESSIONE E ALCUNE PROPOSTE PER LO SVILUPPO DI UNA PROFESSIONE DEL SOCIALE. Le azioni possibili e praticabili per favorire lo sviluppo della professione del sociologo attraverso l’arricchimento del sapere teorico e tecnico e l’individuazione degli ambiti

LA COMUNITA’ NECESSARIA. Pubblicato il rapporto dell’attività di antropologia applicata curata da Anna Rizzo nell’ambito del Progetto MEA MEMORIA

LA COMUNITA’ NECESSARIA. Pubblicato il rapporto dell’attività di antropologia applicata curata da Anna Rizzo nell’ambito del Progetto MEA MEMORIA

a cura della Redazione. Scrive l’antropologa applicata Anna Rizzo nella sua introduzione: “Un paese che ha fatto esperienza delle perdite umane è un paese reso fragile, che ha bisogno di riconsiderare le sue vulnerabilità. La catastrofe, causando una vera e