di Everardo Minardi.

Rappresentare, misurare, classificare; ridurre, quantificare, spiegare le relazioni causa-effetto, individuare le funzioni del sociale come sistema. Queste “visioni” del sociale sembrano persistere nel modo di leggere i fenomeni e i problemi sociali. 
I conflitti sociali e Il cambiamento che ne consegue, la trasformazione delle relazioni sociali, la messa in atto di nuove regole sociali mettono in evidenza come la composizione della dimensione macro sociale non può prescindere da ciò che avviene di continuo nella dimensione micro, delle relazioni sociali. 
Perciò definire obiettivi di mutamento sociale significa introdurre quelle dimensioni di rapporti tra micro e macro che della vita sociale costituiscono le componenti dinamiche della sua continua variazione. 
In questo senso ciò che avviene nella dimensione delle relazioni sociali si manifesta come una continua costruzione sociale. Perciò il lavoro del sociologo si incentra in una azione di cambiamento che si manifesta come una continua partecipazione alla costruzione sociale. 
Perciò conoscere per agire, conoscere per cambiare, conoscere per costruire nella vita sociale benessere e sviluppo integrale di comunità. 

QSC 16 – LA COSTRUZIONE DELL’INTERVENTO SOCIALE